3° PROVA TROFEI MALOSSI NORD

http://scooternos.net/images/gare/110531_tnsv.jpgProva Trofei Nazionali e Nord Malossi a Binetto (BA) - 31 maggio 2011

Otto gare velocissime giocate tutte all’ultimo giro tra la staccata dopo il rettilineo e il tornantino hanno segnato il giro di boa dei Trofei Malossi nazionali che si sono corsi a Binetto, mentre rimane ancora tanto da giocare nei Trofei Sud. Santo Russo oggi è difficile da battere e si guadagna la vittoria secca nel Trofeo Nazionale Scooter Velocità sempre sull’antagonista 2011 Zenari, secondo in gara per un soffio. Terzo è il pilota di casa Melone, che guadagna il primo podio stagionale della categoria, lasciando fuori di pochi decimi il campione in carica Max Mendogho. Baldi è il più veloce dei SuperScooter, precedendo Marco Russo.

Nella TMax Cup nulla di nuovo, o quasi. Se Superpann vince la terza gara su tre, e non è più una novità, la lotta per la vittoria si fa a tre, perché Delmastro, autore del secondo tempo in griglia ha impensierito da vicino Fusto in gara, chiudendo terzo dietro al ligure.
Successo nella StockBike per Mastrosimone, vincitore in gara 2 e secondo nella prima finale che ha preceduto sul podio l’allievo di Genny Barbato Donato Buono e il campione 2010 Simone Pellegrino in una giornata no per il campione sud Angelo Chianese.
Nella ScooterMatic Extreme Italia vince Paduano, il più in forma del gruppo che precede il pilota più esperto di Binetto, il tarantino Melone. Terzo una delle numerose wild card che ha corso qui: Santo Russo.
Nel Trofeo ScooterMatic delle Regioni Gargiulo con una vittoria e un secondo posto riesce a salire sul gradino alto del podio, precedendo il vincitore di Battipaglia, Reale e il coriaceo Coviello.

 

Trofeo Nazionale Scooter Velocità

http://scooternos.net/images/gare/110531_tnsv.jpg

 

Santo Russo è il più veloce anche nelle prove Trofeo Nazionale Scooter Velocità staccando il tampone  sabato, con 56.545. Zenari è il secondo del gruppo, ed è anche uno dei pochi a migliorare domenica, avvicinandosi a soli 5 centesimi dal toscano. Domenica si decide il terzo posto in griglia che viene conquistato da Melone su Berardi. I SuperScooter sono in seconda fila, aperta da Baldi, mentre Marco Russo è settimo.
Gara velocissima dove il gruppo di testa lascia a distanza gli inseguitori fin da subito. Russo è imprendibile ma Zenari è attaccato allo scarico e lo riesce a passare sfruttando la scia del lungo rettilineo del traguardo. Il toscano ci mette due curve a riprendere la testa e questo succede per gran parte della gara dove Berardi tiene la terza posizione fino all’arrivo dei due inseguitori Mendogho e Melone. La gara si risolve negli ultimi chilometri: Russo non si fa sorprendere  e vince su Zenari. Melone con un moto d’orgoglio infila Berardi e Mendogho guadagnando il terzo posto.

 

ScooterMatic Extreme Italia

http://scooternos.net/images/gare/110531_smtc_ita.jpg

 

Un nubifragio impedisce a quasi tutti i piloti di disputare il primo turno; l’unico che prova l’assetto rain è Imbastaro, che gira in 1.16. Nelle prove di domenica è la wild card Santo Russo, marcato a vista da Melone a prendere la pole position.
Il toscano è subito agguerrito e in gara 1 parte in testa ma già al tornantino c’è al comando Paduano. Melone che gioca in casa non molla e già il giro dopo prende il comando, alternandosi davanti gli altri due. Tra gli inseguitori si fanno vedere Del Mastro e Baldi, primo dei ruote medie. Dopo lunghi tira e molla vince Melone che all’ultimo giro passa Santo e va al comando. Paduano è terzo, di pochi metri su Baldi che è riuscito a scavalcare Del Mastro.
In gara 2 Melone deve piegarsi alla velocità di Paduano che proprio sul finale affianca e passa Santo Russo, vincendo la gara che gli vale il gradino alto del podio. Dietro a Russo c’è Melone, terzo, davanti a Morelli.

 

Trofeo ScooterMatic delle Regioni

http://scooternos.net/images/gare/110531_smtc.jpg

 

Confermata quasi tutta la prima fila di sabato nella griglia di partenza: Antonio D’Urso con 57.650 stacca la pole davanti a uno strepitoso Gargiulo, unico tra i primi a migliorare nettamente domenica. Terzo è Reale, con il tempo di sabato, davanti a Coviello.
Doppia partenza per la prima finale dove qualche goccia di pioggia incrementa le scivolate che costringono il direttore di gara a esporre la bandiera rossa. Nella prima partenza la situazione aveva visto alternarsi al comando D’Urso e Gargiulo, con Sciarrino che scivola al primo giro e non riparte neanche nei tre giri finali dove vengono confermate le posizioni da podio della prima fase di gara:  Gargiulo, D’Urso e Reale.
In gara 2 dopo la partenza anticipata di Adinolfi, punita con 30 secondi di penalità è un gruppo di 7 piloti a prendere la testa dove i più coriacei si dimostrano Gargiulo, Coviello, Reale, Sicarrino e  D’Urso. Gargiulo prende il comando e lo tiene fino al punto cruciale della gara, i soliti 2 giri finali  dove si porta in testa Reale, attaccato da Gargiulo e Coviello, ma riesce a resistere fino alla bandiera a scacchi.

 

TMax Cup

http://scooternos.net/images/gare/110531_tmax.jpg

 

Luigi Pannone è ancora il pilota da battere ma tra lui e Fusto già nelle crono chi ha cambiato nettamente marcia è Delmastro guadagnando la piazza d’onore. Nel turno di sabato Pannone è sempre imprendibile, e domenica può permettersi di controllare gli avversari ma Delmastro è ancora una volta la seconda forza in campo, con un tempo che gli permette di controllare Fusto, rimasto in terza posizione. Più serrato il confronto per il quarto posto con D’Elia che alla fine riesce a scalzare Russo.
Fusto parte come un fulmine ma Pannone non ci sta e si mette subito in scia. Con loro, come per tutto il weekend c’è Delmastro, che tiene tranquillamente il ritmo della coppia. I primi cominciano a fare sul serio, ma nessuno prende l’iniziativa dietro di loro ci sono  D’Elia e Ferrara, mentre Giuseppe Russo in seguito a una caduta deve abbandonare nelle prime fasi. A metà gara Pannone sveglia tutti dal letargo, piglia e dopo aver passato Fusto se ne va, lasciando il ligure da solo a contrastare Delmastro. A Superpann viene facile anche la terza vittoria, Fusto è secondo con Delmastro dietro a pochi metri. Questo è anche il podio di giornata, essendo una gara secca.
comments