4° PROVA TROFEI MALOSSI NAZIONALI

http://scooternos.net/images/gare/01%20vallelunga%202011.jpgProva Trofei Nazionali e Nord Malossi a Vallelunga (RM) - 17 luglio 2011

Grande spettacolo a Vallelunga per la prima finale nazionale dei Trofei Malossi che hanno portato sull'autodromo romano griglie piene e gare combattute ed incerte fin sotto le bandiere a scacchi.

 

 

Trofeo Nazionale Scooter Velocità

http://scooternos.net/images/gare/04%20vallelunga%202011.jpg

 

Trofeo Nazionale Scooter Velocità con sorprese a ripetizione e grandissimo spettacolo in pista. I due sfidanti sono Santo Russo e Davide Zenari, staccati di tre punti in testa alla classifica. In prova Mendogho stacca la pole con un tempo straordinario davanti a Zenari, Gabellini e Berardi. In seconda fila ci sono i due siciliani Mannino e Tornera (entrambi al rientro nel TNSV dopo molti anni vissuti da protagonisti), Gianluca Grilli e Santo Russo. Griglia piena con altri 12 piloti racchiusi in pochissimi decimi di secondo.

Al via si scatena l'inferno: davanti si forma un trenino i battaglia con le posizioni che cambiano ad ogni curva. In testa vanno Santo Russo, Mannino, Berardi e Zenari, ma dietro la situazione è ancora un ossesso il messinese Pietro Rizzo, alla prima esperienza fuori dalla Sicilia e alla prima esperienza fra i big del Nazionale. Il rider di MRT Mineo scala posizioni e si porta in scia dei primi. Al penultimi giro c'è l'errore di Berardi che scivola e spezza in due il gruppone. Nicola Mannino prende qualche metro e va vincere con sei decimi di vantaggio su Davide Zenari che regola in volata Pietro Rizzo, autore del giro veloce in gara. Giù dal podio c'è Paolo Gabellini, davanti a Santo Russo, Boccardo, Grilli e Filippo Marino. Nono assoluto e primo dei SuperScooter è Nicolò Baldi che si aggiudica la classifica davanti a Gottardello e Andrea Minischetti.

 

ScooterMatic Extreme Italia

http://scooternos.net/images/gare/110531_smtc_ita.jpg

 

Terza vittoria di giornata per Nicola Mannino che trionfa anche nella ScooterMatic Extreme Italia, prima finale che vede raggruppati i tre gironi Nord, Sud e Sicilia, ma sudando le proverbiali sette camicie. In pole si porta Mendogho "sparando" nel secondo turno un tempo irraggiungibile. Al suo fianco ci sono Sergio Boccardo, Nicola Mannino e Alessandro Melone. Il campione Nord Parodi è settimo alle spalle di Del Mastro e Tornera, mentre il campione Sud Paduano è addirittura sedicesimo. La testa di serie Sicilia è Raspanti e parte in terza fila alle spalle di Morreale. Ci sono le premesse per riaprire i giochi e Mannino non si lascia pregare.

Davanti c'è grande spettacolo con Mendogho che cerca di raddrizzare una stagione storta e ci mette l'anima battagliando come un leone. Il romano lascia sfilare Mannino e si accoda marcandolo stretto. E tenendo a bada Melone, Tornera, Parodi, Del Mastro e tutti gli altri. Tornera risale e si accoda a Mannino e Mendogho, prendendo qualche metro sugli inseguitori. L'ultimo giro Mendogho prova ad attaccare ma rispondono Mannino e Tornera con l'esperienza di anni di battaglie. Mendogho prova alla staccata della Roma ma non riesce ad impensierire i due siciliani. L'arrivo è una volata fra messinesi con Mannino che vince con soli 77 millesimi di secondo su Mario Tornera ed 8 decimi su Mendogho. Il secondo trenino è a 2 secondi con Melone quarto, davanti a Parodi, Del Mastro, Boccardo, Raspanti. Primo dei SuperScooter è Gianni Ferraguti in nona posizione che brucia in volata Marco Gottardello per 24 millesimi di secondo, mentre terzo è Marco Franco.

Trofeo ScooterMatic delle Regioni

http://scooternos.net/images/gare/110531_smtc.jpg

 

Chiusura a Vallelunga con l'ultima prova del Trofeo ScooterMatic Sud che vedeva 3 piloti racchiusi in tre punti, giocarsi il titolo. La pole va a Giuseppe Musella, apparso in splendida forma ma fuori dai giochi per il campionato. Alle sue spalle ci sono Reale, Coviello e D'Urso, mentre parte sesto Gargiulo alle spalle di Adinolfi.

Al via di gara 1 Musella rimane fermo in griglia con un problema elettrico. Vanno via in quattro, i tre sfidanti al titolo, D'Urso, Reale e Gargiulo, e Rocco Coviello protagonista sfortunato di questa stagione. I quattro allungano senza infastidirsi e si giocano tutto nelle ultime tornate. All'ultimo giro nella Roma entrano davanti Gargiulo e Coviello ed escono affiancati. Dietro spunta Francesco Reale che brucia entrambi vincendo per 80 millesimi di secondo su Gargiulo e 1 decimo su Coviello. D'Urso è quarto a 3 decimi. Quinto è Telesca che vince in volata su Spinelli, Sciarrino, Rossetti e Riccio.

Gara 2 e si ripete il copione, ma questa volta della partita ci sono anche Musella e Spinelli. Musella sa che potrebbe fare da ago della bilancia in campionato e non vuole mettersi in mezzo, facendo passare i primi quattro. Si rivede di nuovo la splendida sfida di gara 1, ma Coviello, quarto in campionato, vuole chiudere con una vittoria di manche e si mette avanti. Grande tattica fra Reale e Gargiulo, con i due giovanissimi che si sfidano con la calma dei veterani. D'Urso prova a portarsi avanti un paio di volte ma capisce che non ce la può fare. Coviello vince gara 2 mentre alle sue spalle, ex-aequo ci sono Reale e Gargiulo staccati entrambi di 76 millesimi di secondo.

Per somma punti sul gradino più alto del podio sale Francesco Reale che, con questo successo, si laurea anche nuovo campione ScooterMatic Regioni Sud. Coviello è secondo in gara e quarto in campionato, mentre Gargiulo, terzo in gara, chiude il Trofeo al secondo posto davanti a D'Urso. Pausa estiva per i Trofei Malossi che danno appuntamento al 4 settembre con la quinta prova del Trofeo ScooterMatic Regioni Sicilia.

 

TMax Cup

http://scooternos.net/images/gare/02%20vallelunga%202011.jpg

 

T-Max Cup di straordinaria intensità: dopo le qualifiche i primi tre in griglia erano raccolti in pochi millesimi. Luigi Pannone era in pole davanti a Cesare Fusto e Marco Del Mastro. A completare la prima fila Angelo D'Elia a qualche decimo dai tre mattatori. Al via Fusto anticipa il semaforo e si "becca" 30 secondi di penalità. Gara compromessa per il campione 2008 che però ha fatto vedere di essere tornato a grandi livelli di competitività. Dopo 11 giri taglia per primo il traguardo con il giro veloce, la penalizzazione però lo farà classificare all'ottavo posto. La vittoria va a Luigi Pannone che amministra su Marco Del Mastro, partito al rallentatore e poi rimontato fino alle spalle del dominatore di questa stagione. Ottimo terzo posto per D'Elia che ha battagliato per tutta la gara con Castagneris, esordiente nella T-Max  Cup con lo scooter di Minischetti, e subito competitivo.

comments