Trofeo Malossi 2012 - 22/04 Castelletto di B. (PV)

22 aprile 2012 - TNSV: lo spettacolo è qui

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-1.jpg

 

Dopo lo spettacolo dell'esordio a Varano, il secondo atto del Trofeo Nazionale Scooter Velocità e SuperScooter Nazionale è andato in scena sul circuito di Castelletto di Branduzzo. A contendersi la vittoria, una griglia particolarmente equilibrata, equamente divisa tra piloti esperti e giovani grintosi.



 

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-2.jpg

Nel TNSV, il trio composto da Alessandro Melone, Sergio Boccardo e Davide Zenari è alla ricerca di conferme dopo la buona forma mostrata nella gara di apertura, mentre Max Mendogho vuole riscattare un esordio stagionale al di sotto delle aspettative. Ad attenderli al varco ci sono però gli enfants terribles della SuperScooter Nazionale, categoria in rapida crescita e sempre più agguerrita, come Andrea Minischetti e Marco Russo.

 

 

 

 

LE QUALIFICHE

Il circuito in provincia di Pavia ha accolto i piloti con un sole splendente e temperature miti fin dal sabato mattina. La prima stoccata di un lungo fine settimana di battaglie porta la firma di Marco Russo. Il pilota del team Ni.Ba rompe gli indugi fin dai primi turni, facendo subito segnare un 1'21.3 che demolisce il record della pista fatto segnare dal fratello Santo lo scorso anno nel Nazionale. La concorrenza non si tira però indietro, con i primi sei piloti racchiusi in soli 6 decimi. L'equilibrio prosegue nella seconda sessione di prove cronometrate, con Russo a fare ancora una volta da lepre e Grilli e Orrù a sostituire Zenari e Boccardo alle sue spalle. Quest'ultimo è parso avere qualche problema di troppo, ma ha comunque un buon passo in previsione gara.

 

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-3.jpgLA GARA

Prima Manche – Dopo la storica pole position di Russo, la prima di un SuperScooter, la gara si preannuncia quanto mai aperta. Alla partenza, il giovane toscano rimane però intrappolato nella bagarre, mentre Boccardo e Mendogho trovano lo spunto vincente, con Mendogho a braccarli da vicino. Gli Zip dei tre piloti sfrecciano tra le curve e i saliscendi del circuito, costruendo fin da subito un margine sugli inseguitori. Nella SuperScooter comanda Minischetti, in quarta posizione assoluta, davanti a Russo (sesto) e Gottardello (settimo). Fanalino di coda Alessandro Melone, alle prese con evidenti problemi meccanici.

Nei primi giri, Boccardo e Zenari fiaccano la resistenza di Mendogho, che preferisce non correre rischi e amministra il proprio vantaggio su Minischetti. Più indietro, continuano i problemi per Russo, scivolato in ottava posizione, mentre Grilli comincia a risalire la china.

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-4.jpg

A metà gara, i piloti cominciano a fare sul serio. Dopo una fase di studio, Zenari sfrutta la scia e passa Boccardo in staccata alla fine del rettilineo. Il piemontese tenta anche la fuga, ma Boccardo restituisce colpo su colpo. Rompe gli indugi anche Russo, che fa registrare il giro più veloce e prova a mettere in piedi una difficile rimonta. I primi a farne le spese sono gli avversari diretti della SuperScooter Nazionale, Gottardello e Minischetti, poi è la volta di Orrù. Anche Grilli mostra un ritmo indiavolato, mettendo nel mirino lo Zip di Mendogho e, con esso, il podio.

Sul finale, c'è ancora grande incertezza sulle posizioni di testa. Mendogho imposta traiettorie conservative per difendersi dagli attacchi di Grilli, che va temporaneamente sul podio salvo poi essere passato in scia dal pilota romano. Anche Boccardo opta per la stessa tattica, e dopo essere stato a lungo alle calcagna di Zenari, lo passa all'esterno in rettilineo per collezionare la sua prima vittoria del fine settimana.

 

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-5.jpg

Seconda Manche – Dopo i problemi di Gara 1, un agguerrito Alessandro Melone scatta in testa allo spegnersi del semaforo, seguito da Zenari, Mendogho e Boccardo. I quattro passano per la prima volta sul traguardo in rapida successione, mentre la classifica della SuperScooter vede Russo, Minischetti e Gottardello occupare dalla sesta all'ottava posizione assoluta.

Dopo la buona partenza, Melone sembra ancora una volta avere dei problemi. Zenari lo passa in fondo al rettilineo, con Mendogho e Boccardo a replicare nelle curve successive. Più indietro, Grilli passa Minischetti, che commette qualche errore si ritrova in penultima posizione.

 

http://scooternos.net/images/gare/cast2012-6.jpgI gruppi si sgranano leggermente, con in testa Zenari, marcato stretto da Mendogho e Boccardo, mentre Orrù, Melone, Russo e Grilli si giocano la quarta posizione.

Il ritmo imposto alla gara è particolarmente alto, e ne fanno le spese Orrù e Grilli, entrambi scivolati senza conseguenze. Mendogho sembra voler attendere fino all'ultimo per passare Zenari e aggiudicarsi la vittoria, ma il veneto non lascia spazi, vincendo o e aggiudicandosi la tappa per somma di punti, davanti a Boccardo e Mendogho. In quarta posizione assoluta, Russo consolida la leadership nella SuperScooter Nazionale.

comments